Ancora violenze in Circumvesuviana, e stavolta i fatti risalgono a giovedì sera. A raccontarle è Repubblica Napoli che parla di due risse avvenute all’interno delle stazioni e dei treni. Il convoglio è quello in direzione Sarno delle 19,32. «Mentre il treno è ancora fermo sui binari di Porta Nolana, scoppia una lite tra un marocchino armato di coltello e due ragazzi napoletani. Teatro dello scontro, l’ultimo vagone, tra i passeggeri atterriti che sono fuggiti e hanno avvisato il capotreno».

Naturalmente, una volta giunte le forze dell’ordine, i tre erano già scappati via facendo perdere le proprie tracce. «Ma non è finita qui – racconta ancora Repubblica – Nemmeno 15 minuti dopo, all’altezza di Barra, è scoppiata un’altra lite. In uno degli ultimi vagoni, lontano dai controlli, una gang di 7-8 ragazzini ha colpito a pugni un anziano passeggero ubriaco. L’aggressione è scattata per futili motivi, uno dei giovani lo ha accusato di aver guardato la sua ragazza. È così che è esplosa la furia. Hanno trascinato fuori dal vagone l’uomo e sulla banchina, con il treno fermo, lo hanno colpito con pugni e calci».

circum