Oltre il 78% a febbraio e poco più del 74% a gennaio, per una media annua di quasi il 77%. La raccolta differenziata “esplode” ad Ottaviano, che nel giro del primo bimestre fa registrare risultati impensabili, incredibili per una città che fino al temine del 2015 aveva raggiunto a stento il 50% nella separazione e nel riciclo degli scarti.

Insomma, funziona la svolta ecologica voluta per questo inizio di anno dal sindaco Luca Capasso e dalla sua Giunta, un’opera che ha portato oggi Ottaviano ad essere il primo Comune virtuoso dell’area vesuviana, sbalzando via tutti gli altri che nell’ultimo periodo si era avvicendati in testa alle classifiche. Un passo importante per la città, che continuando così per tutto il 2016 “rischia” di diventare uno dei 10 comuni migliori dell’intera Campania.

ottaviano caldoro