Blitz nel Nolano, tre arresti: trovate 32 cartucce in un vano ascensore


238

I carabinieri della compagnia di Castello di Cisterna insieme a colleghi del Reggimento Campania hanno effettuato un servizio coordinato ad “Alto Impatto” per contrastare fenomeni d’illegalità diffusa. È stata arrestata Giovanna De Liso, 32 anni, di Acerra, già nota alle forze dell’ordine, raggiunta da un’ordinanza emessa dal tribunale di Nola in aggravamento degli arresti domiciliari ai quali era sottoposta per detenzione a fini di spaccio di stupefacenti, commessa nel giugno 2015;



Arrestato anche Egu Blerim, albanese, 30enne, senza fissa dimora, già noto alle forze dell’ordine, raggiunto da ordinanza emessa dalla corte di Appello di Napoli per evasione commessa a Casoria nel novembre 2014; in manette anche un 45enne di Brusciano già noto alle forze dell’ordine. L’uomo è stato aggiunto da un ordine di carcerazione domiciliare emesso dalla procura di Nola, dovrà espiare un anno di reclusione per maltrattamenti in famiglia commessa a Brusciano a partire dal settembre 2009.

Durante i servizi sono state denunciate 8 persone in stato di libertà e sequestrati circa 25 grammi di hashish e due di cocaina. Controllate 23 persone sottoposte a vario contestate a vari utenti della strada svariate infrazioni, due per guida senza patente, hanno comportato la denuncia. Scoperti 2 casi di mancanza di copertura assicurativa.

Sequestrate, infine, 32 cartucce calibro 32 rinvenute nell’isolato 3 in via Nino Taranto di Castello di Cisterna all’interno di un’intercapedine ricavata nel vano ascensore.

Isernia - carabinieri

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE