Uomo di Pompei turista a Verona: «Cacciato da un bar perché napoletano»


418

Sta facendo il giro del web la lettera scritta da un 31enne di Pompei ad un quotidiano di Verona. L’uomo che era andato con amici in Veneto per vedere le bellezze locali dice infatti di essere stato cacciato da un bar: «Avevo chiesto una Coca Cola al banco, mi è stato risposto “valla a comprare a Napoli”».



Insomma, un atto di puro razzismo che ha stupito il giovane, un 31enne di Pompei che tra l’altro da sette anni vive a Londra per lavoro. «Io non mi sento napoletano o altro, sono italiano e non vedo perché devo essere trattato in questo modo. Tra l’altro siamo stati cacciati da quel locale, ma l’unico napoletano della comitiva ero io».

Verona

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE


SHARE