Continuava a praticare la professione di meretrice in strada nonostante fosse stata fermata più volte. All’ennesimo controllo ha quindi aggredito i carabinieri, finendo così agli arresti domiciliari anche con l’accusa di resistenza e violenza contro pubblico ufficiale. Si tratta di V.C. 26enne già nota alle forze dell’ordine.

Il fatto è accaduto l’altra sera a Pompei, in via Plinio, zona al confine con Torre Annunziata dove è intensa la prostituzione. I militari dell’Arma sono intervenuti con l’ennesimo blitz ed hanno riconosciuto la donna già più volte identificata e denunciata. Lei ha reagito malissimo, aggredendo le forze dell’ordine a calci e spintoni.

prostitute mentre battono sulla statale adriatica