Nas di Napoli in uno stabilimento alimentare del corso Alessandro Volta a Terzigno. I carabinieri hanno sequestrato qualcosa come 12 tonnellate di frutta secca e legumi tenuti in condizioni igienico-sanitarie molto cattive. Tra i prodotti, infatti, c’erano persino dei parassiti, così come diffuso in una nota dal Nucleo Antisofisticazione dell’Arma.

Inoltre, le forze dell’ordine hanno provveduto a chiudere un capannone ed un punto di lavorazione della stessa azienda. L’area da circa 3mila metri quadrati era utilizzata come discarica, mentre la linea di produzione aveva pesanti carenze sotto il profilo igienico. Il titolare della ditta è stata naturalmente denunciato a piede libero.

L’azienda resta aperta: in due punti di produzione, infatti, non sono stati trovati problemi di nessun genere. Tuttavia, secondo i Nas, le 12 tonnellate di alimenti invasi da insetti e malconservati sarebbero stati immessi nell’immediato sul mercato: il valore della merce sequestrata è di circa 500mila euro.

nas