I Nas chiudono il “Centro Ingrosso Alimentari Iossa” di Sant’Anastasia. I sigilli amministrativi sono scattati per l’attività e per il laboratorio di trasformazione dei prodotti alimentari a causa dell’assoluta mancanza dei requisiti minimi igienico-sanitari. Insieme ai carabinieri del Nucleo antisofisticazione è intervenuta anche l’Asl Napoli 3 che ha confermato le carenze di salubrità dei prodotti da tavola.

Sono state inoltre sequestrate sette tonnellate di prodotti alimentari tra olive, olio ed affini, poiché privi di indicazioni utili alla loro tracciabilità. Il valore di quanto sottoposto a sequestro ammonta a circa 500mila euro.

nas