«Giovedì alle 9 sarò davanti al Palazzo di Giustizia al Centro direzionale di Napoli, parteciperò sia come capogruppo consigliare di Palma Democratica al comune di Palma Campania, ma soprattutto in virtù della mia ventennale lotta sul territorio contro i roghi e l’inquinamento, al corteo contro la Terra dei Fuochi». Lo annuncia il consigliere palmese, Alfonso Buonagura.

«Giovedì lo stato scriverà l’ennesima pagina di vergogna – aggiunge – processare Angelo Ferrillo per aver fatto partire un corteo autorizzato 300 metri prima del punto previsto, e lasciare impuniti chi sversa e accende quotidianamente nei nostri territori è una cosa che solo in Italia può succedere. Abbiamo bisogno di estirpare il problema alla base, e non di telecamere (quando funzionano) o dell’Esercito. Bisogna combattere il sommerso, bisogna non essere omertosi, bisogna essere uniti contro questi criminali che ogni giorno provocano vittime innocenti».

«I nostri territori sono tante Hiroshima e le conseguenze che stiamo pagando (incidenze tumorali del 300% oltre la media nazionale) sono solo l’inizio della catastrofe che vivremo tra qualche anno. Abbiamo bisogno dell’aiuto di tutti, siamo ancora in pochi ad alzare la voce e ogni giorno denunciamo “gli omicidi” a raffica che vengono compiuti avvelenandoci l’aria», conclude Buonagura.

Terra_dei_Fuochi