«I disservizi in Circumvesuviana e in tutte le società ferroviarie gestite da Eav rendono precarie le giornate di migliaia di cittadini, lavoratori e studenti campani costretti a convivere quotidianamente con questi disagi. Nell’impossibilità di avere un interlocutore istituzionale a cui rivolgere le nostre rimostranze per la situazione disastrosa del Tpl campano e delle aziende di trasporto regionale, nell’interesse dei viaggiatori e dei cittadini campani, i firmatari chiedono un incontro alla Dirigenza Eav per discutere e confrontarsi su: la precarietà del servizio, le problematiche aziendali, il piano di risanamento e rilancio».

È questo il testo di una missiva inviata da associazioni di consumatori e viaggiatori all’Eav, una lettera con cui anche i fruitori del servizio intendono sapere di più dalla dirigenza. A firmare la missiva sono Assoutenti Campania Mobilità con il presidente, Antonio Di Gennaro; Federconsumatori Campania con Rosario Stornaiuolo ed il gruppo GruppoFacebook NOALTAGLIODEITRENICIRVUMVESUVIANA, rappresentato da Enzo Ciniglio.

metrostar circumvesuviana