Tre collassi nel giro di un paio d’ore: è quello che è avvenuto ieri tra le stazioni di Porta Nolana e di piazza Garibaldi della Circumvesuviana, malori che hanno colto i pendolari in attesa dei treni dopo che diverse corse erano state soppresse. Insomma, veri e propri crolli nervosi da parte dei viaggiatori che ormai da troppo tempo stanno subendo la crisi del trasporto pubblico locale.

In questi giorni, inoltre, la situazione si è ulteriormente complicata, con il personale e particolarmente i capitreno che hanno deciso di non effettuare più gli straordinari: dunque, una scelta che incide fortemente sul numero dei convogli che partono. Superlavoro, in questo senso, anche per la sicurezza della Circumvesuviana, con le guardie giurate costrette a contenere l’ira dei pendolari ma anche i crolli nervosi come accaduto ieri pomeriggio in tre casi.

malori circum