Danno ambientale, Poggiomarino pronta a denunciare i Comuni di San Giuseppe e Terzigno


307

È stato convocato per giovedì 25 febbraio il consiglio comunale di Poggiomarino. Tanti i punti da trattare dall’assise comunale, di cui due di notevole importanza. Dopo l’approvazione del verbale della passata seduta e le comunicazioni del sindaco e le interrogazioni, si passera alla discussione e approvazione della mozione presentata dal consigliere Buono, “Denuncia presso la Procura della Repubblica dei comuni di San Giuseppe Vesuviano  e di Terzigno per danno ambientale”, una mozione voluta fortemente dal consigliere Buono che intende chiedere che finalmente si passi ad una via più incisiva dopo fin troppi tentativi colloquiali e promesse più o meno “realistiche”, relative alle acque reflue di Terzigno che vanno a finire nella vasca di Fornillo; e quelle di San Giuseppe che invece concludono la loro corsa nella vasca di Pianillo. Il risultato è che quando piove, i liquami invadono le strade di Poggiomarino.



In tal senso il consigliere Buono dichiara: «È arrivato il momento di fare sul serio. Non è possibile che dopo aver diffidato i Comuni di Terzigno e di San Giuseppe Vesuviano a sospendere gli sversamenti illegali delle loro acque nere nelle vasche Fornillo e Pianillo, facciano finta di niente. Con questa mia mozione, che sono sicuro il Consiglio voterà compatto, chiedo al sindaco di denunciare alla procura della repubblica i Comuni di Terzigno e di San Giuseppe Vesuviano per poi costituirci parte lesa e chiedere un risarcimento per tutti i danni e i disagi che ci hanno procurato in questi anni. Chiedo inoltre al sindaco di incontrare il presidente De Luca per ricordargli l’impegno preso nella scorsa campagna elettorale per le Regionali, quando il Presidente si impegnò a risolvere il problema degli allagamenti in un anno dal suo insediamento. Sono sicuro che il sindaco darà subito mandato all’ufficio legale di provvedere ma non aspetterò più di una settimana: se non lo farà il Comune lo farò io da solo». Quindi dopo tanti anni di difficoltà forse un primo segnale di svolta potrà venire proprio dalla approvazione di questa mozione.

Dopodiché il consiglio comunale prenderà atto della presentazione del Dup (documento unico di programmazione) un documento valevole per il futuro a prescindere dall’amministrazione in carica. Poi si passera alla conferma delle aliquote della addizionale comunale Irpef, poi alla approvazione di ben tre regolamenti, una convenzione con il comune di Striano e un patto di amicizia con il comune di Pompei, per poi passare infine ai riconoscimenti dei debiti fuori bilancio.

vasca fornillo (2)

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE