Continua il braccio di ferro tra il personale della Circumvesuviana e l’Eav: la vertenza ha già prodotto un primo sciopero programmato al momento per il 3 marzo, mentre si sta pensando anche ad una seconda giornata di astensione per il 14 marzo.

È il frutto delle tensioni di questi giorno, dove la scelta dei capitreno di non effettuare straordinari, e la carenza di materiali rotabili, stano facendo saltare qualcosa come il 20% delle corse programmata. Un bollettino continuamente aggiornato e che ogni giorno porta ad almeno una trentina di treni che non partono.

metrostar circumvesuviana