Deve rispondere di furto aggravato e continuato: i carabinieri dell’aliquota radiomobile di Torre del Greco hanno arrestato a Cercola, Vincenzo Ottaiano, 31 anni, di via Argine a Napoli, già noto alle forze dell’ordine e che si è reso responsabile di furto aggravato continuato. L’uomo finito in manette è il fratello del cantante neomelodico, Antonio Ottaiano.

Con il supporto di personale dell’Enel, i militari dell’Arma hanno accertato che aveva manomesso il funzionamento del contatore installato nel suo locale pubblico – il “Bar Cordial” in via Don Minzoni a località Caravita – rimuovendone i sigilli e alterando i meccanismi, operazione che aveva portato alla riduzione del 90% dei consumi registrati.

La società erogatrice stima un danno pari a circa 12.000 euro. L’arrestato è in attesa di rito direttissimo per il reato che gli viene contestato dalle forze dell’ordine. Il bar finito nel mirino delle forze dell’ordine si trova proprio all’ingresso della Statale 268 dei Paesi Vesuviani.

cordial bar