“Tanti auguri Nonna Clotilde”: SocialPolitik di questa settimana non poteva che essere aperto dalla nonnina di Terzigno, Clotilde Boccia, che ha compiuto 101 anni. AI festeggiamenti hanno partecipato il sindaco Francesco Ranieri ed il presidente del consiglio comunale, Giuseppe De Simone, che scrive: «Nonna Clotilde è la storia di Terzigno, è la nostra nonna».

Tornando al dibattito politico, la vicenda di Quarto e del MoVimento 5 Stelle, fa litigare anche nell’area vesuviana. A lanciare l’esca è il consigliere d’opposizione di centrosinistra a Palma Campania, Alfonso Buonagura: «M5S un movimento infantile… come negare l’evidenza… nemmeno se chi legge portasse l’anello al naso. Ecco l’esempio di populismo e falsità politica del vicepresidente della Camera, tale Luigino da Pomigliano: Al primo turno avete vinto solo per 666 voti, quindi per l’intervento della camorra».

E sulla vicenda Buonagura litiga con il pentastellato sangennarese, Andrea D’Alia, che intanto però interviene sul nuovo film di Checco Zalone, scrivendo: «Premetto che a me piace la comicità di Zalone, soprattutto perché non è volgare nei suoi film. Mai tette e cosce lunghe che non hanno mai fatto ridere nessuno, semmai procurato lividi più o meno vistosi agli uomini ed ai fidanzati per gli schiaffi, calci e pugni delle mogli e fidanzate ai commenti dei loro uomini alla visione di tanta abbondanza. Il film sicuramente è veritiero in molti aspetti, ma diciamola tutta, forse il popolo e la gente comune ha voglia solo di ridere per due ore senza stare a pensare alla propria vita quotidiana, spesso disastrosa. Allora ben venga Checco se ci fa sorridere senza farci pensare al senso delle vita. E comunque, in molti aspetti nella sua comicità, Checco mette a nudo la nostra ipocrisia di uomini e donne che indossano la maschera del perbenismo a tutti i costi, solo perché, magari, non hanno il coraggio di dire la verità a chi ci è di fronte».

Fa il suo esordio in SocialPolitk, intanto, Mario Casillo, consigliere regionale di Boscoreale e tra gli uomini più influenti del Pd della Campania. E lo fa condividendo il premier Matteo Renzi, che posta: «La disoccupazione che continua a scendere (oggi 11,3%) è dimostrazione che ‪#‎jobsact funziona ‪#‎lapoliticadellavoro.

E infine Poggiomarino, dove “l’assessora” alle Politiche Sociali, Violante Giugliano, ha riattivato il servizio di distribuzione dei pacchi alimentari a 150 famiglie indigenti. E dopo le polemiche scende direttamente in campo e supervisiona sulle operazioni affinché siano corrette e “sporcandosi” le mani tra gli alimenti che hanno sollevato un caso politico in città e che la neodelegata al settore ha risolto in pochi mesi.

nonna e viola