I carabinieri della stazione di San Gennaro Vesuviano, in collaborazione con personale dell’Asl Napoli 3 Sud e dell’Inps di Nola, hanno svolto un servizio per contrastare il lavoro sommerso e verificare le condizioni di sicurezza nei luoghi di lavoro.

Il titolare di una ditta tessile del luogo è stato denunciato in stato di libertà. Si tratta di un 35enne del Bangladesh, che occupava alle due dipendenze tre lavoratori connazionali, non in regola con le norme sull’immigrazione. I locali della ditta, inoltre, erano sprovvisti degli impianti di riscaldamento e di illuminazione d’emergenza. L’attività è stata sospesa.

opificio cinesi fabbrica (2)