Puc e immobili ex 219, Idea Comune si ritira dalla commissione straordinaria


317

Presso la casa comunale si è tenuta una riunione della consulta speciale sull’area ex 219, gli immobili fantasma presenti ormai da trent’anni a Striano e di cui di recente si è occupato anche Striscia La Notizia con un servizio dell’inviato per la Campania, Luca Abete. Ed in questo contesto il gruppo Idea Comune ha dato due comunicazione: la prima è quella di lasciare la commissione straordinaria già precedentemente definita come “inutile” dal movimento politico della cittadina vesuviana; inoltre il gruppo ha chiesto chiarimenti sul Piano Urbanistico Comunale considerato ancora fermo ai nastri di partenza.



«In coerenza con la posizione che abbiamo assunto pubblicamente nei giorni scorsi – spiega il consigliere comunale, Luigi Gatti – abbiamo deciso di non partecipare ai lavori della Consulta fino a quando l’Amministrazione Comunale non inizierà a discutere contestualmente anche del Piano Urbanistico Comunale ed a chiarire se ha o non ha una posizione univoca, chiara e seria da sottoporre a nome di tutta la maggioranza».

Idea Comune in passato ha particolarmente contestato le assemblee pubbliche della commissione presieduta dal numero uno dell’assise cittadino, Giuseppe Maccarone, che in più occasioni sarebbe andata deserta. Insomma, dal post-terremoto ad oggi gli immobili fantasma dei complessi popolari di Striano continuano ancora, e purtroppo, a dettare la linea politica e amministrativa della piccola cittadina ai piedi del Vesuvio.

Striano-2

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE