Ancora sversamenti di rifiuti pericolosi e di scarti tessili nelle campagne alla periferia di Terzigno. E succede nonostante il grande lavoro svolto dalle forze dell’ordine, che stanno procedendo ad un gran numero di arresti e denunce, e dello stesso Comune che sta denunciando chi fitta i locali agli opifici illegali.

Numerose segnalazioni giungono anche dal web, con cittadini che hanno postato veri e propri dossier fotografici in merito agli ultimi sversamenti in pieno Parco Nazionale del Vesuvio. E non mancano neppure gli incendi dei materiali. Arresti e denunce degli ultimi giorni, insomma, non fanno paura a qualcuno.

rifiuti terzigno