Ha accoltellato un 23enne di San Giorgio a Cremano suo rivale in amore ed è stato arrestato poco dopo dalla polizia impegnata in un servizio di controllo proprio nei luoghi della movida napoletana. A finire in manette il 21enne di Pollena Trocchia, Emanuele Colurcio, accusato di tentato omicidio ed ora rinchiuso in una cella del carcere di Poggioreale.

Tutto si è svolto nella notte davanti ai “baretti” di Chiaia, a Napoli, luogo dove si incontrano nei weekend migliaia di giovanissimi della metropoli e della provincia. Il fatto è avvenuto intorno all’1,30. Al centro della contesa la ragazza attualmente fidanzata con Colurcio e che precedentemente aveva una relazione con il giovane ferito, adesso ricoverato in pericolo di vita all’ospedale Loreto Mare.

Dopo qualche parola di troppo, il 21enne ha estratto un coltello con cui ha colpito all’addome il suo rivale. Sono stati recisi alcuni organi interni, ed il ragazzo è stato operato d’urgenza nel cuore della notte. L’intervento è andato bene ma i medici tengono il giovane ancora in prognosi riservata. I poliziotti hanno ricostruito l’accaduto in pochi minuti ed hanno identificato i protagonisti, entrambi già noti alle forze dell’ordine.

polizia ambulanza movida