Ciao a tutti, amici cari! Eccomi, con la prima ricetta del nuovo anno! Come sono andate, le feste? Spero benissimo e che siete riusciti tutti – diversamente da me – a trattenervi un po’, di fronte alle tante leccornie e prelibatezze che genitori, amici e parenti vari, vi avranno offerto, oltre a quelle che avrete preparato per casa vostra…
Vabbè: alla dieta, “ci pensiamo domani”: si dice sempre così, no? Oggi, vi invito a preparare una ricettina niente male, veloce veloce, ma da realizzare categoricamente la prossima domenica, dedicandoci al “freddo ed alla fame”, questi tre giorni che ci separano da essa. Cerchiamo di contenerci, ok? Pensati per la mia carissima amica Michela Rullo, sappiate che questi biscotti hanno un sapore che ricorda tantissimo quelli che trovate nelle pasticcerie, qualificati come “dessert”, o biscotti ricci siciliani; assolutamente deliziosi e molto zuccherini, quindi sconsigliati a chi soffre di diabete, o si trova in regime di dieta ferrea, ma assolutamente ideali per chi non può mangiare glutine. Vi vedo già in grembiule, pronti a correre in cucina e la cosa non mi garba affatto; come avevamo detto? Quale era stata, l’indicazione? Domenica, amici miei. Domenica.
LADY BISCOTTI ALLE MANDORLE
Tempo di preparazione: 20 minuti + 15 di riposo del composto

Ingredienti, per 40 biscotti circa

100 gr. di farina di mandorle;
100 gr. di zucchero semolato;
35 gr. di zucchero vanigliato a velo;
2 uova;
25 gr. di burro;
1 arancia biologica;
mandorle pelate per guarnire q.b.

Preparazione
Per la preparazione di questi dolcetti, occorre munirsi di un robot da cucina, di quelli dotati della funzione per impastare (anche una planetaria è perfetta). Sciogliete il burro a bagnomaria. Inserite nel cestello della macchina: la farina di mandorle, lo zucchero a velo vanigliato e lo zucchero semolato e fate partire il programma, per mescolare; dall’alto, aggiungete prima il burro fuso, continuando a mescolare e poi, prima due albumi e poi il tuorlo. Ultimo ingrediente, sarà la scorza grattugiata dell’arancia.

Continuate a mescolare per un altro minuto (devono essere cinque, in tutto) e terminate il programma. Fate riposare il composto ottenuto, per circa 15 minuti, nel cestello; poi, con l’aiuto di un sac à poche (ce ne sono di economici anche al supermercato, di quelli con i sacchetti usa e getta) e di un beccuccio a forma di stella, distribuite il composto su una teglia precedentemente ricoperta da carta forno, ovviamente, realizzando piccoli biscotti; sulla sommità di ciascuno, adagiate una mandorla pelata.
Nel forno preriscaldato a 200°, sistemate la teglia e cuocete a 180° con la funzione “forno ventilato”, per circa 10 minuti (devono dorare in superficie). Sfornate, fate raffreddare e servite, su un bel piattino da portata, per accompagnare il caffè od il the. Fidatevi, saranno buonissimi! Buon appetito a tutti voi e a giovedì prossimo, sempre su Il Fatto Vesuviano, per un’altra ricetta della vostra Lady!

Lady biscotti alle mandorle