La clemenza del sistema giudiziario non gli è bastata, perché nonostante fosse in permesso premio si è fatto trovare in compagnia di tre pregiudicati. Motivo per cui il 32enne Mario Sodano è tornato di nuovo in carcere, dopi essere stato sorpreso dai carabinieri di Boscoreale che tra l’altro, proprio per la sua condizione, era sotto osservazione dei militari dell’Arma.

L’uomo è stato scovato proprio durante la notte di Capodanno mentre era con persone che non erano del suo nucleo familiare, contravvenendo così alle disposizioni che gli avevano permesse di potere trascorrere una parte delle festività quasi da uomo libero. Il 32enne, dopo le formalità di rito, è stato condotto nel penitenziario di Poggioreale.

carabinieri