Follia sul campo da calcio a Nola, calciatore del San Paolino prende a pugni l’arbitro


258

«Il match tra San Paolino e Real Frattaminore finisce nel caos. La miccia viene accesa al 15’ della ripresa, quando un pugno sferrato da un calciatore all’arbitro porta all’inevitabile sospensione dell’incontro. Il giocatore del San Paolino ha infatti perso la testa dopo l’ennesimo giallo incassato dalla sua squadra». Scrive così il quotidiano Roma in edicola questa mattina nella sezione dedicata al calcio dilettantistico regionale.



Da Nola, al momento, nessun commento a riguardo del fatto che ha coinvolto la seconda squadra della città dei Gigli, mentre per gli ospiti parla a fine gara il presidente Mozzillo: «Gli avversari -spiega – hanno pagato i tanti falli commessi con l’espulsione di un calciatore. Questo episodio non è piaciuto a qualcuno che, da vero “campione” di box, ha colpito l’arbitro con un pugno, portando alla sospensione del match. Anche contro il Sant’Antimo, in Coppa Campania, era accaduto lo stesso episodio increscioso. All’uscita dal campo, oggi, c’era anche la polizia che ha provveduto al riconoscimento del ragazzo».

Calcio-arbitro-cartellino1

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE


SHARE