La Giunta comunale ha deliberato oggi la proroga al 31 maggio 2016 del termine di consegna dei modelli di autodichiarazione ed autocertificazione per la definizione delle domande di sanatoria presentate ai sensi del primo e secondo condono.

A seguito della sentenza della Corte Costituzionale numero 117/2015, la Regione Campania, con legge regionale numero 16/2014, aveva fissato al 31 dicembre 2015 il termine entro il quale le amministrazioni locali dovevano pronunciarsi sulle domande di regolarizzazione presentate. Termine, poi, ufficialmente prorogato al 31 dicembre 2016 con la successiva approvazione della legge regionale numero 1/2016, pubblicata il 18 gennaio. Pertanto, i cittadini interessati alla definizione delle domande, dovranno presentare presso gli uffici comunali competenti tutta la documentazione necessaria entro il 31 maggio 2016.

condono edilizio