Cimitero di Ottaviano, imprenditore locale vuole realizzare un impianto per la cremazione


572

Il Comune e lo stesso sindaco Luca Capasso sarebbero d’accordo: Ottaviano, insomma, potrebbe avere a breve un impianto per la cremazione delle salme, pratica che negli ultimi anni sta prendendo sempre più piede anche tra i cattolici credenti e praticanti, vista anche la penuria di loculi nei camposanti cittadini. Insomma, all’ente municipale è giunta l’offerta da parte di un imprenditore, ed a breve il consiglio e la Giunta potrebbero dare il via libera all’opera.



La vicenda, riportata dal quotidiano Metropolis, è emersa nell’ultimo consiglio comunale attraverso il consigliere Raffaele Annunziata, che ha parlato della proposta fatta da un’azienda del Napoletano. L’impianto verrebbe realizzato in spazi del cimitero della località vesuviana e sarebbe tra le altre cose anche un’ottima occasione di business, poiché secondo la legge regionale la gestione deve essere compartecipata tra il Comune e la stessa società.

Al momento, infatti, in Campania esistono soltanto due impianto autorizzati: quello “storico” di Montecorvino Pugliano, in provincia di Salerno, non lontano da Battipaglia, e quello più recente realizzato a Tufino, nell’estremo Nolano dove stanno convogliando tutti i defunti della provincia di Napoli. Per quanto riguarda il capoluogo, invece, sono oltre dieci anni che il Comune prova a realizzare senza fortuna un forno pubblico: al momento, infatti, le procedure rasentano duemila euro di costi.

cremazione

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE


SHARE