Nel corso di un intervenuto d’urgenza in via Botteghe effettuato a seguito di segnalazione al 112, i carabinieri della stazione di Somma Vesuviana hanno tratto in arresto un 27enne romeno domiciliato a nella città ai piedi del vulcano. L’uomo è stato bloccato nella sua abitazione e poco prima dell’arrivo dei militari dell’Arma, armato di coltello, aveva minacciato e ferito lievemente la moglie, coetanea e connazionale.

Nel corso degli accertamenti conseguenti all’intervento è emerso che analoghe condotte di violenza ma anche di vessazione psicologica andavano avanti da tempo. La donna è stata accompagnata alla Clinica Trusso di Ottaviano dove i medici le hanno diagnosticato lievi lesioni da arma bianca guaribili in 5 giorni. L’arrestato è stato condotto al carcere di Poggioreale.

violenza