L’Asl Napoli 3 Sud ha disposto con un ordine di servizio del 30 dicembre scorso l’immediato trasferimento dei tecnici di radiologia del distretto sanitario di Nola presso l’ospedale di Boscotrecase, decretando di fatto la chiusura del servizio preso gli ambulatori della Città dei Gigli.

«Si tratta dell’ennesimo scippo perpetuato alla sanità della nostra città e del nostro territorio – tuona come riportato dal “Roma” il capogruppo consiliare di Forza Italia del Comune di Nola, Franco Nappi – È necessario che la politica si attivi e tal proposito mi farò promotore di una discussione urgente sul caso presso la competente commissione consiliare presieduta dal consigliere Giancarlo Moccia al fine di stilare un documento politico di forte critica e dissenso relativo al decreto di chiusura in cui si chieda la immediata riapertura».

asl esenzione