Tragedia al mercato ittico, pescivendolo di Somma stroncato da un infarto fulminante


253

Tragedia l’altra notte al mercato ittico di via Nenni a Mugnano. Un uomo di 59 anni, Sabato Esposito, residente a Sant’Anastasia e titolare di una pescheria di Somma Vesuviana, è morto dopo essere stato colto da infarto, a riportare la notizia è il quotidiano Roma. La vittima era arrivata al mercato per caricare il pesce da rivendere poi nella sua pescheria di Somma quando si è sentito male e si è accasciato al suolo.



A nulla sono valsi i tentativi di rianimarli da parte dei sanitari del 118 accorsi sul posto insieme ai carabinieri della locale tenenza. A quanto pare, l’uomo già da tempo soffriva di cuore e pare avesse subito già diversi interventi di angioplastica al fine di migliorare la sua cardiopatia, ma il cuore l’ha tradito alle due di notte, prima del grande lavoro solito dei pescivendoli per il cenone di San Silvestro.

ambulanza notte

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE