Il sindaco di Striano, Aristide Rendina, torna sulla vicenda degli immobili abbandonati a Striano, e lo fa a pochi giorni dal servizio di Striscia La Notizia che ha mostrato il degrado all’interno ed all’esterno dei sei edifici realizzati negli anni Ottanta per i terremotati dell’Irpinia. Lo staff del primo cittadino, infatti, ha diffuso un video in cui è possibile vedere e sentire l’intervista completa rilasciata dalla fascia tricolore all’inviato Luca Abete del tg satirico di Mediaset.

E contestualmente Rendina è tornato a parlare della situazione del complesso su cui esiste una commissione speciale realizzata proprio dall’Amministrazione e di cui è a capo il presidente del consiglio comunale, Giuseppe Maccarone. «Dobbiamo ancora arrivare ad una conclusione – spiega il sindaco – ma è chiaro che è tutto da abbattere. La nostra idea non è al momento di mettere in piedi altro cemento, ma stiamo pensando di realizzare un’area verde con tanto di servizi per i cittadini. In un anno e mezzo siamo già a buon punto, valutando che si tratta di un problema fin troppo grande per un piccolo Comune come Striano.

Per le opere di abbattimento e di realizzazione successiva dei progetti occorrono naturalmente fondi che chiederemo nelle sedi specifiche». Insomma, una replica attesa dopo il servizio di Striscia che tanto ha fatto parlare in città e dove le immagini del degrado nel complesso strianese, e del conseguente spreco prodotto dalla Regione Campania, hanno fatto il giro di tutta Italia.

striano degrado