Attività formative contro il dilagare della corruzione negli uffici e negli ambienti di lavoro per i dipendenti del Comune di Somma Vesuviana. Il primo appuntamento, previsto per domani alle 16.30, “Dilemma etico: denuncio o non denuncio?”, è rivolto principalmente ai responsabili di settore; il secondo, “Disonestà delle persone oneste”, si terrà il 29 dicembre, alla stessa ora, e sarà esteso a tutti i dipendenti.

Nel proprio Piano Triennale 2015/2017 per la Prevenzione della Corruzione, approvato con delibera di giunta, il Comune di Somma Vesuviana ha aderito all’azione di contrasto del fenomeno corruttivo “Adozione di attività formative per il personale con attenzione prioritaria per coloro che operano nelle aree maggiormente a rischio”.

Due i livelli di formazione, in collaborazione con Libera – Associazioni, Nomi e Numeri contro le Mafie: generale, per tutti i dipendenti, riguardante l’aggiornamento delle competenze e le tematiche dell’etica e della legalità. A tal fine gli interventi formativi approfondiranno i seguenti argomenti: codice di comportamento; piano della trasparenza; corretta stesura degli atti amministrativi; procedure relative a: gare d’appalto, contratti, affidamento incarichi; buone prassi in relazione al “front office”; piano anticorruzione in genere.

La qualità del piano formativo è garantita dal monitoraggio costante per ciascuna attività attraverso la compilazione di un questionario volto ad accertare le conoscenze dei partecipanti e capace di evidenziare le misure formative necessarie alla risoluzione delle problematiche sorte in sede di valutazione.

Somma-Vesuviana-Comune_intera