Vesuvio e Scavi archeologici si confermano tra le mete prescelte dai turisti nel Ponte dell’Immacolata. I dati incoraggianti sulle presenze nei luoghi dell’arte e della cultura, in provincia di Napoli, fanno ben sperare anche per il Natale e il Capodanno. I sentieri del Parco Nazionale del Vesuvio, complice il bel tempo, sono stati percorsi da gruppi di visitatori, famiglie e turisti che in molti casi si sono spinti fino alla vetta: secondo i dati forniti dal consorzio Arte’m, ente concessionario del servizio biglietteria, da sabato 5 alla giornata dell’8 dicembre, sono stati in totale 2.720 gli ingressi al Gran Cono del Vesuvio (746 solo nella giornata odierna).

Bene anche i siti archeologici nell’area vesuviana. A Pompei – secondo i dati della Soprintendenza – dal 5 all’8 dicembre si sono registrati complessivamente 23.050 visitatori (3.586 nella giornata odierna), a Ercolano 5.057, a Oplonti 644 e a Boscoreale 232. Porte aperte anche per la mostra d’arte presepiale: numerosi visitatori si sono recati al Parco sul Mare di Villa Favorita a Ercolano per ammirare l’esposizione dei presepi nell’ambito della XV edizione del Natale in Villa, promosso dalla Fondazione Ente Ville Vesuviane. La mostra è stata inaugurata il 6 dicembre e sarà visitabile fino al 6 gennaio 2016.

vesuvio cono sentieri