Le arti della scultura e della pittura sbarcano a Poggiomarino con la Mostra d’arte visiva dei Maestri Gabriele Toralbo e Catello Somma. Il vernissage è previsto domenica 6 alle 10,30 presso il Salone Icaro dell’istituto comprensivo 1 Capoluogo al civico 38 di via Roma. Un’iniziativa promossa dall’associazione Culturale degli Scettici con il patrocinio morale del Comune di Poggiomarino.

«Questa mostra si pone l’obiettivo di indagare le esperienze diversissime di due artisti provando a trovare dei punti di incontro in due linguaggi che sembrano inconciliabili. I dipinti di Francesco Toralbo ci presentano dei paesaggi antichi che raccontano le spiagge e le campagne del vesuviano di tempi in cui non erano state contaminate dall’uomo, le persone compaiono talvolta sulla sfondo e sono figurine appena abbozzate, quasi da presepe, lontane e inafferrabili, senza volto.  Al contrario Catello Somma concentra tutta il suo racconto sulle facce, indaga ogni ruga e deforma le leggi anatomiche, di cui è espertissimo, piegandole alla necessità di esprimere un anima insieme alla faccia. La sua materia è l’argilla ma la sperimentazione continua di forme e materiali non smette mai di sorprenderci», dicono i curatori della mostra.

toralbo