Questa mattina il sindaco di Pomigliano d’Arco, Lello Russo, insieme all’assessore alle Politiche sociali, Mattia De Cicco, ha ricevuto in municipio Mara, la ragazza quindicenne non vedente rifiutata da una scuola superiore di Pomigliano d’Arco per la mancanza di un’insegnante di sostegno, insieme alla mamma.

«Mara sarà a scuola mercoledì – assicura il sindaco Russo – le abbiamo chiesto scusa a nome della città di Pomigliano, nessun laccio burocratico è giustificabile in casi simili. Il Comune di Pomigliano si occuperà di fornirle l’assistenza materiale, ossia una persona che si occuperà di accompagnarla a scuola e provvedere ad ogni sua esigenza nelle ore in cui vi resterà». Mara frequenterà le lezioni nella sede distaccata del Liceo Matilde Serao in via Principe di Piemonte.

«Lei è un esempio per tutti – dice l’assessore Mattia De Cicco – faremo in modo che alcun ostacolo possa frapporsi tra Mara e la sua voglia di studiare, ci ha colpito per la sua forza di volontà e la sua caparbietà». Mara avrà anche, naturalmente, un insegnante di sostegno.

mara pomigliano