Cari amici, ben ritrovati! Questa settimana, vi consiglio un piatto preparato – come sempre – con alcuni tra gli ottimi prodotti delle nostre belle zone campane. Ho preferito un sughetto in bianco, ma senza aggiungervi panna o besciamella per renderlo meno dannoso – ma non certo “light”, s’intenda! – per le nostre care arterie.
Cerchiamo di fare sempre attenzione alla nostra alimentazione ed alla nostra cucina, che l’infarto e le malattie legate all’apparato cardiocircolatorio sono in aumento, anche a causa della nostra golosità e della mancata e dovuta attenzione, non solo quando siamo affetti da determinate patologie. Come sempre, le parole d’ordine sono “prevenzione” e “moderazione”. Ed ora… Diamoci da fare!

LADY RICCIOLI AL “SUGHETTO” CASERECCIO

Tempo di cottura: 40 minuti circa

Ingredienti, per quattro persone
1 cipolla piccola (bianca o ramata);
2 salsicce con finocchietto a punta di coltello;
350 gr. di pasta di semola di grano duro del tipo “riccioli”;
olio e.v.o. q.b.;
1 bicchiere di Solopaca bianco D.O.C. di produzione sannita;
100 gr. di piselli (ahimè, di questi tempi, surgelati);
4 zucchine piccole;
sale q.b.;
parmigiano reggiano D.O.P. grattugiato fresco q.b.;
100 gr. di provola affumicata vesuviana (meglio se di un giorno prima);
pepe nero macinato fresco q.b.

Preparazione

Fate scaldare circa 4 cucchiai di olio in un tegame; aggiungetevi le salsicce private del budello e fatte a pezzetti; fate dorare e poi versate la cipolla a pezzettini, per poi sfumare con il vino, a fiamma vivace. Aggiungete al composto le zucchine a dadini ed in seguito i piselli; salate e fate cuocere per circa 7-8 minuti con coperchio sul tegame, a fiamma moderata; qualora dovesse consumarsi il liquido di cottura, versatevi un po’ d’acqua tiepida e continuate a cuocere.
In una pentola d’acqua bollente e salata, cuocete i riccioli, scolateli e saltateli a fuoco moderato nel sughetto, al quale, solo poco prima avrete aggiunto la provola a dadini. Girate la pasta con un cucchiaio e spolverizzate con il parmigiano ed il pepe, mentre fate insaporire il tutto nel tegame e consentite alla provola di sciogliersi. Impiattate e servite i riccioli ben caldi. Buon appetito e al prossimo giovedì, con la vostra Lady!

Lady riccioli al sughetto casereccio