Carissimi amici, ben ritrovati! Sono certa che avrete trascorso un ottimo Natale; come da tradizione, oggi, non possono mancare i miei auguri, per il nuovo anno in arrivo. Ogni 31 dicembre, credo capiti un po’ a tutti, ripercorrere con la mente, la strada che abbiamo percorso ogni mese, fino a giungere ad oggi, alla fatidica domanda: cosa ci ha regalato, questo 2015?

Personalmente, posso dirvi che sono molto felice e mi sento in dovere di salutare con enorme affetto, questo vecchio anno che va via.  Auguro a tutti voi che mi seguite ogni settimana con grande attenzione e vero affetto, all’editore Nello Donnarumma, al direttore Mariano Rotondo, a Raffaele Isernia ed a tutta la redazione de Il Fatto Vesuviano, così come ai miei amici carissimi Paola Ammendola, Ilaria Ascione, Rossella Calabritto, Carmela Cassese, Titti Contini, Angelica Di Gennaro, Adele Elisabetta Granieri, Antonio Puzzi, Francesca Scognamiglio Petino, Michela Rullo, Tonino Scala, Annamaria Torroncelli, Francesca Vitale (solo per citarne alcuni, s’intenda!), tutta la Felicità possibile e la realizzazione di ogni vostro sogno, piccolo o grande che sia.

L’ultima ricetta del 2015, da preparare per questa sera, o domani, è realizzata pensando all’integrazione tra popoli, alla condivisione, alla Bellezza dell’unità nel rispetto della diversità, alla Pace.
“Restiamo Umani”, diceva Vittorio Arrigoni. Facciamolo diventare il nostro Credo.

LADY INSALATA RUSSO-VESUVIANA

Tempo di preparazione: 1 ora circa

Ingredienti, per otto persone

5 uova freschissime intere;

4 tuorli;

sale q.b.;

pepe nero macinato fresco q.b.;

aceto di vino bianco vesuviano q.b.;

succo di 2 limoni freschi;

3 papaccelle del Vesuvio piccole e rosse

olio e.v.o. q.b.;

500 ml. di olio di semi di girasole;

1 kg di patate;

500 gr. di carote;

500 gr. di piselli surgelati

Preparazione
Mettete a cuocere le 5 uova, per farle diventare sode; una volta pronte e sgusciate, fatele riposare. Scongelate i piselli. Pelate le patate e tagliatele a fettine; da queste, ricavatene dadini piccoli. Pulite le carote eliminandone la parte superiore ed inferiore; raschiatene la superficie e tagliatele a metà per la lunghezza; a questo punto, ricavatene pezzetti piccoli. In una pentola di acqua bollente e salata, cuocete le verdure per circa 5 minuti (gettandole in pentola al primo bollore); oppure cuocetele al vapore, per circa 20 minuti: in entrambi i casi, non dovranno essere né crude, né eccessivamente cotte. Ponete le verdure, una volta pronte, in una ciotola grande e lasciatele raffreddare; le condirete, poi, con olio e.v.o., 1 cucchiaio di aceto e sale.

In una ciotola di vetro di misura media, lasciatevi andare due tuorli d’uovo crudi, sale, pepe, ed un cucchiaino di aceto; lavorate con lo sbattitore elettrico nello stesso verso, mentre a filo, molto lentamente, provvederete a far cadere l’olio di girasole, fino a realizzare una crema; terminate con il succo di limone e poi spegnete lo sbattitore. Ripetete l’operazione con altri due tuorli d’uovo, in una ciotola pulita.

Aggiungete la maionese così ottenuta in entrambi i contenitori, alle verdure; tagliate 2 uova sode in spicchi ed aggiungetele al composto. La mia amica Raia, di origine ucraina, che mi ha guidata, nella realizzazione della ricetta (e che ringrazio!), mi ha consigliato di aggiungervi oltre ai classici sottaceti, anche dei pezzetti di wurstel: potete provare anche questa versione, se vi fa piacere; da buona cittadina vesuviana, ho pensato – proprio nell’ottica dell’unione di diverse culture – di versarvi, a pezzetti, le nostre ottime papaccelle piccanti rosse (prodotto tradizionale della nostra buona terra campana, nonchè presidio Slow Food http://www.fondazioneslowfood.com/it/presidi-slow-food/papaccella-napoletana/). Mescolate bene tutto, aggiungendo un altro po’ di sale e versate, infine, in una teglia di quelle di vetro, di misura media, ideali per la cottura in forno. Decorate la sommità con gli spicchi ricavate dalle altre 3 uova sode. Fate riposare in frigo per almeno 3 ore e poi, via: sul buffet.

Buon appetito, dalla vostra Lady ed ancora tantissimi auguri a tutti, per un 2016 all’insegna della Felicità!!! Alla prossima settimana, sempre qui, su Il Fatto Vesuviano!!! Buon anno!!!

M
M