Amici carissimi, si avvicina il Natale e quindi le abbuffate saranno tante (mi raccomando: moderazione!); mi permetto di suggerirvi una ricetta classica della nostra Campania, che non può dispiacere, nelle feste natalizie. Che dite? Ci proviamo?

LADY CALAMARI RIPIENI

Tempo di preparazione: 30 minuti circa

Ingredienti, per quattro persone

4 calamari grandi freschissimi;

5 cucchiai di olio e.v.o.;

2 spicchi di aglio bianco;

1 bicchiere di vino bianco secco;

sale q.b.;

peperoncino macinato q.b.;

30 gr. di pecorino grattugiato;

1 uovo;

200 gr. di pane raffermo;

250 gr. di pomodori pelati del Vesuvio;

50 gr. di olive nere di Gaeta;

30 gr. di capperi di Salina (presidio Slow Food);

origano di montagna q.b.

Preparazione

Il consiglio, è sempre quello di farvi pulire il pesce presso la vostra pescheria di fiducia; in questo caso, chiedetegli di compiere tale operazione, cercando di mantenere i calamari quanto più interi è possibile. In un pentolino, scaldate 2 cucchiai d’olio con lo spicchio d’aglio; versatevi, appena l’olio sarà caldo, i tentacoli dei calamari tagliati finemente; versatevi un pizzico di sale e alzate la fiamma; aggiungete 1/2 bicchiere di vino bianco, sfumate e portate a cottura, poi, a fiamma moderata, in 5 minuti.

In una terrina, procedete ad immergere il pane raffermo nell’acqua, fino a fargli assorbire tutto il liquido; poi strizzatelo ben bene e sistematelo, sbriciolato con le mani, in un contenitore tipo insalatiera; a parte, sbattete l’uovo con un pizzico di sale ed il pecorino grattugiato.

Una volta cotti i tentacoli, versatene il contenuto nell’insalatiera dove avrete sistemato il pane strizzato; con l’aiuto di una forchetta, amalgamate il tutto e poi versatevi l’uovo, continuando ad amalgamare; snocciolate le olive nere e private i capperi del sale (bagnandoli in acqua) e versateli nel composto che state preparando. Riempite ciascun calamaro con il composto e chiudetele con uno o più stuzzicadenti.

In un tegame capiente, dorate l’altro spicchio di aglio in 3 cucchiai d’olio; aggiungete altre olive nere snocciolate ed una volta poco sfrigolate, adagiatevi i calamari riempiti e rosolateli da ambo i lati; aggiungetevi l’altro 1/2 bicchiere di vino bianco e fate evaporare, poi aggiungetevi i pomodorini del Vesuvio pelati, l’origano, il peperoncino ed il sale; coprite il tegame con un coperchio e fate cuocere a fiamma moderata per circa 10 minuti, avendo cura di non far bruciare il tutto.

Una volta sincerati della cottura dei calamari (che non devono mai cuocere troppo, altrimenti risulteranno gommosi), procedete ad impiattare, adagiando ciascun pesce nel suo piatto, sulla salsa della cottura (oppure, potete tagliarli a fette spesse 1 cm e servirli già tagliati, sempre sul sughetto di cottura). Buon appetito, dalla vostra Lady e alla prossima settimana!

Calamari farciti