“Prevenire è meglio che curare”, recitava un vecchio adagio. E lo sa bene anche il Comune di Striano, che pure in un periodo molto vicino alla siccità, pensa alla stagione delle piogge ed agli allagamenti che provocano gli acquazzoni sul territorio. Motivo per cui, nel tentativo di non trovarsi impreparati, il municipio ha attuato una profonda e diffusa pulizia di fogne, caditoie, grate e di tutte le reti del sottosuolo.

Insomma, un espurgo completo, eliminando ogni traccia di liquami che possano impedire all’acqua piovana di scorrere, con l’obiettivo quindi di ridurre i pantani in città davanti ad un temporale. Un’operazione che ovviamente ha anche un altro effetto, altrettanto importante come gli allagamenti, quello relativo alla sanità urbana ed all’igiene che certamente non potrebbero essere garantiti con il sottosuolo cittadino carico di scarti e materiali fognari.

L’azione è costata al Comune di Striano una somma vicina ai 12.500 euro comprensiva di Iva, e l’intervento è stato effettuato dalla ditta “Nuceria Espurgo” di Nocera Inferiore, che nel giro di qualche giorno ha completato l’opera. Insomma, occhio al prossimo nubifragio, le strade di Striano dovrebbero allagarsi soltanto sotto una pioggia piuttosto lunga ed insistente, lasciando almeno mezz’ora di “ossigeno” ad automobilisti e pedoni.

fogna