Gori, la Regione chiede 92 milioni di debiti: stop da subito ai distacchi selvaggi dei contatori


124

«Il cambio di passo in Regione coinvolge anche la Gori che, ora, dovrà pagare quanto dovuto, nel pieno rispetto della legge», ha detto il capogruppo di Campania libera, Psi, Davvero Verdi, Francesco Emilio Borrelli, commentando le parole del vicepresidente della Giunta, Fulvio Bonavitacola, che, nel corso del Question time, ha detto che «è già partita la diffida verso la Gori per richiedere il pagamento dei 92 milioni di euro di debiti accumulatisi negli ultimi due anni».



«La Gori non può essere intransigente con chi non paga le bollette in tempo, arrivando anche a staccare la corrente e poi accumulare debiti del genere con la Regione» ha aggiunto Borrelli per il quale «ora la musica è cambiata e stiamo dimostrando che, anche contro la Gori, vogliamo il pieno rispetto delle leggi e dei contratti perché non abbiamo poltrone di amici di partito da difendere, tanto che si sta lavorando per mandare a casa Laboccetta di cui i cittadini si ricordano solo per i continui disagi che devono sopportare da quando è alla guida della società e per i distacchi selvaggi».

«Tra l’altro, con la nuova legge regionale sull’acqua, abbiamo introdotto il principio della garanzia di 50 litri d’acqua al giorno a testa per le famiglie che vivono un periodo di difficoltà, alle quali non potrà essere staccata la fornitura idrica», ha concluso Borrelli.

contatori gori

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE