Ex area delle Ferrovie a Terzigno, lavori fermi: l’opposizione scrive al sindaco


430

Lavori fermi nell’area dell’ex Ferrovie dello Stato sulla linea dismessa Torre-Cancello per quanto riguarda quello che era lo scalo merci. L’Amministrazione dell’ex sindaco Domenico Auricchio aveva infatti previsto, dietro un contratto siglato con Rfi, di realizzare la nuova area mercatale. Una parte delle opere, ma relativa ai binari, venne però fermata da alcune indagini relative a presunti sversamenti all’interno dell’area ferrata.



In tal senso i consiglieri d’opposizione, Tina Ambrosio e Pasquale Ciaravola hanno scritto al sindaco Francesco Ranieri ed al presidente del consiglio comunale, Giuseppe De Simone: «Considerato che la vecchia amministrazione aveva stipulato un contratto di locazione con Rfi spa per la localizzazione del mercatino settimanale nell’area dismessa delle Ferrovie dello Stato e che il progetto era stato già approvato, abbiamo presentato una mozione con la quale chiediamo all’Amministrazione comunale di impegnarsi affinché si avviino al più presto le opere di riqualificazione».

Ambrosio nello spiegare il documento firmato insieme al suo collega Ciaravola, sottolineando anche come l’evidente stato di degrado nel quale versa la zona un tempo percorsa dalla linea ferroviaria Cancello – Torre Annunziata comporti rischi anche per la salute pubblica.

fs terzigno

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE