fbpx
Home Cronaca Estorsione di Natale ed arresto, gli investigatori: «A Somma ora “comanda” il...

Estorsione di Natale ed arresto, gli investigatori: «A Somma ora “comanda” il clan Cuccaro»

L’arresto di Pietropaolo Di Matteo, 33enne di Somma Vesuviana, avvenuto nella città ai piedi del vulcano, mostra le nuove gerarchie della camorra nell’area. Il clan Cuccaro di Barra, come prospettato già dall’ultima relazione della Dia, ha raggiunto l’area vesuviana, comuni come Sant’Anastasia e Somma Vesuviana, prendendo quei territori che un tempo erano dei Sarno e portandosi ad un passo dalla zona in cui è egemone la cosca dei Fabbrocino.

Un nuovo scenario malavitoso, insomma, che apre a nuovi scenari anche dal punto di vista della sicurezza: non a caso nei mesi scorsi proprio a Somma venne ammazzato un uomo originario di Napoli e che secondo gli inquirenti gestiva adesso in città lo spaccio di droga. Dunque, detto in soldoni, vuol dire che possono ripetersi agguati e sparatorie, come del resto anche episodi legati a racket e “pizzo”. Un duro lavoro, quindi, per i carabinieri della locale stazione agli ordini del maresciallo Raimondo Semprevivo, che per il momento stanno fronteggiando al meglio l’emergenza come dimostrato dall’arresto di Di Matteo.

carabinieri di matteo