Droga e guida pericolosa: Alto Impatto a Poggiomarino, segnalazioni e denunce


225

Periodo di “alto impatto” contro le illegalità a Poggiomarino, dove nei giorni scorsi i carabinieri della locale stazione hanno passato al pettine il territorio soprattutto per quanto riguarda le periferie. Droga e guida pericolosa, perquisizioni e tanti verbali per violazioni al codice della strada. Insomma, un controllo serrato e di cui gli stessi cittadini si sono resi conto vedendo in giro tante gazzelle in strada allo scopo di garantire giornate e serate festive tranquille.



Gran parte dell’attenzione degli uomini in divisa, agli ordini del maresciallo Andrea Manzo, è stata dedicato al rione Fornillo, dove appena la settimana scorsa era stato arrestato un 18enne accusato di spaccio di sostanze stupefacenti. E proprio sotto questo aspetto sono intervenuti i militari dell’Arma che hanno segnalato un uomo di quarant’anni in possesso di cocaina per uso personale. Il suo nome è finito nel registro del prefetto di Napoli che provvederà quanto prima al ritiro della patente di guida ed all’intero iter previsto per chi utilizza droghe anche leggere.

E sempre nella frazione di Fornillo è stato fermato un pregiudicato di Torre Annunziata, F. B., sorvegliato speciale che si aggirava a Poggiomarino a bordo di un’autovettura. Durante i controlli i carabinieri hanno accertato che all’uomo era già stata revocata la patente perché trovato in passato alla guida dopo avere assunto sostanze stupefacenti. Insomma, il 44enne continuava però tranquillamente a circolare nonostante non potesse farlo. Frattanto l’uomo è stato denunciato a piede libero per avere violato gli articoli in merito al Codice della Strada per cui sono previste anche multe a partire da circa duemila euro.

Inoltre, il pregiudicato è stato interrogato per capire cosa facesse a Poggiomarino, e particolarmente al rione Fornillo, durante il cuore della notte. In tal senso sono in corso indagini per tentare di appurare se F.B. fosse giunto fino alla città vesuviana per commettere atti delittuosi o semplicemente per motivi personali. Sempre durante lo stesso servizio sono state eseguite tre contravvenzioni a persone residenti a Poggiomarino che erano al volante di veicoli non assicurati: le autovetture sono state naturalmente sequestrate così come disposto dalla legge.

Infine c’è stata un’altra segnalazione al prefetto per assunzione di droga: questa volta si tratta di un giovanissimo, un ragazzo di appena 22 anni, residente nella periferia a nord della città vesuviana. Nel corso dell’operazione sono state inoltre eseguite una perquisizione domiciliare e tre personali che non hanno però sortito effetti.

posto blocco carabinieri

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE