Si chiama “Sono oro” il brano del giovane rapper “Devil A”, natali a San Giuseppe Vesuviano e che a soli 17 anni si è già fatto un pochino di spazio nel mondo della musica. Angelo Autorino all’anagrafe è infatti stato selezionato da un produttore palermitano che ha inserito una sua canzone all’interno di una ricca compilation uscita il 4 dicembre. Insomma un battesimo di fuoco per il figlio d’arte: il papà Mike è infatti un noto showman vesuviano con all’attivo tra le altre cose anche un successo alla storica “Corrida” di Corrado.

Il brano “Sono oro” è un grido contro il femminicidio e le violenze subite dalle donne, che proprio sul territorio ai piedi del vulcano stanno di recente riempiendo le pagine delle cronache: «Scrivo da quando avevo solo 12 anni – fa sapere il giovanissimo artista – ed un mese fa ho creato un canale YouTube a cui oggi sono iscritte alcune centinaia di persone. Ho scelto il tema del femminicidio perché voglio mostrare a tutti che il rap non è solo un modo per parlare di “droga, sesso e soldi”, ma molto altro». Intanto è stato lanciato un altro singolo dal titolo “Tempesta”.

devil a