Blitz del governatore Vincenzo De Luca nella sede dell’Arcadis, l’agenzia regionale che si occupa di recupero ambientale con sede a Sarno e presieduta dall’ex consigliere regionale Pasquale Marrazzo: l’Arcadis attualmente è impegnata in opere particolarmente tra Poggiomarino, Striano, Terzigno e San Giuseppe Vesuviano, dove si lavora o si prova a farlo per il sistema fognario.

Sono dunque cominciate ieri mattina le visite del presidente Vincenzo De Luca nelle Società Partecipate e nelle Agenzie della Regione Campania con l’obiettivo di illustrare la linea di tutela delle professionalità esistenti e di verificare aree di criticità e parassitismo. Le visite sono partite dall’Arcadis, agenzia regionale con competenze sul recupero ambientale, per la quale è stato addirittura complicato raggiungere la sede (a Sarno) essendo priva di segnaletica.

Unica indicazione sulla porta d’ingresso, cartelli e volantini diffamatori che campeggiavano nell’indifferenza generale mentre all’interno si riscontrava un clima di totale rilassatezza. A conclusione della visita, il presidente De Luca ha fatto scattare un’immediata indagine interna.

«Stiamo verificando –  ha dichiarato – tutte le posizioni retributive dei dipendenti di Arcadis. Stiamo accertando l’entità delle indennità aggiuntive, che in alcuni casi sarebbero pari a un intero stipendio che si aggiunge a quello già percepito. Renderemo pubbliche tutte le posizioni retributive perché ognuno possa esercitare un controllo democratico. Lavoratori sì, parassiti no».

de luca