10 gennaio: Raid all’interno del fondo Prisco-Romano, bene confiscato alla camorra e oggi gestito da Libera e Legambiente. Il podere riporta ingenti danni e si teme la mano della camorra dietro l’assalto.

16 gennaio: Blitz dei carabinieri a Caserta che arrestano quattro persone per furto di farmaci antitumorali per un valore di oltre un milione di euro. Dei quattro arrestati due sono di Ottaviano.

18 gennaio: Un 26enne di Ottaviano prova a suicidarsi tagliandosi le vene dopo una delusione d’amore. Il giovane viene salvato da alcuni passanti che l’avevano trovato in strada in una pozza di sangue.

28 gennaio: Scoppia definitivamente la crisi economica alla Clinica Trusso: i dipendenti annunciano lo sciopero. Nei mesi successivi il presidio sanitario sarà salvato da una cordata di imprenditori.

22 febbraio: Un 34enne di Ottaviano viene arrestato a Savona. L’uomo, Salvatore Ranieri, si era finto medico ed aveva molestato sessualmente una ragazza di diciannove anni.

28 febbraio: Muore Pasquale Barra detto “l’animale”. Lo spietato killer del superboss Raffaele Cutolo aveva settantadue anni.

28 febbraio: La polizia chiude una fabbrica tessile abusiva: record di clandestini all’interno, su quindici lavoratori undici non avevano il permesso di soggiorno.

2 marzo: Una lettera del superboss Raffaele Cutolo sconvolge l’Italia: «Potrei far cadere mezzo Parlamento, ma mi hanno tumulato vivo». È poi la moglie del ras detenuto ad allontanare le voci di un improbabile pentimento.

5 marzo: Nuovo maxi-sequestro al gruppo imprenditoriale Ragosta. Stavolta la cifra ammonta a 263milioni di euro.

25 marzo: Due carabinieri rapinano un supermercato ad Ottaviano, ma vengono inseguiti da dieci persone sulla Statale 268. Nasce una sparatoria in cui viene ucciso il ventottenne Pasquale Prisco, figlio del titolare dell’attività commerciale presa d’assalto.

11 aprile: Arriva per la città un finanziamento da 3 milioni di euro, concessi dal Governo. I fondi serviranno a realizzare il poco scolastico di Ottaviano.

25 aprile: Nuova tragedia a Ottaviano: un ventinovenne muore suicida con un colpo di pistola. Il padre si era tolto la vita dieci anni prima con le stesse modalità

10 maggio: Ottaviano impazzisce per Raf, il cantautore pugliese si esibisce in piazza per la festa di San Michele Arcangelo. Ad assistere al concerto oltre 5mila persone.

19 maggio: la guardia di finanza torna a colpire il Gruppo Ragosta: sequestrati 71 milioni per evasione fiscale.

26 maggio: viene catturato in Brasile il superlatitante Pasquale Scotti: il fedelissimo killer di Cutolo era ricercato da trentuno anni.

5 giugno: nove persone di Ottaviano vengono arrestate in una retata antidroga in provincia di Avellino. Fornivano le sostanze stupefacenti per lo spaccio in Irpinia.

17 giugno: un temporale manda in tilt Ottaviano: la stazione della Circumvesuviana viene invasa da acqua e rifiuti. Allagato anche un treno in sosta.

27 giugno: supervincita al Lotto: Il fortunato giocatore porta a casa 124.500 euro puntandone appena due. È la vincita più alta d’Italia nel concorso, ottenuta in una ricevitoria in via San Leonardo.

8 luglio: un geometra del comune di Ottaviano, il 43enne Enrico Compagnone, trova tre proiettili ed una lettera di minacce nella sua auto. Si tratta chiaramente di un’intimidazione.

18 luglio: Due arresti per l’omicidio di Nicola Annunziata, il 57enne di Ottaviano ucciso a Mugnano del Cardinale.

31 luglio: muore Corrado Iacolare uno dei luogotenenti del boss Raffaele Cutolo. Il camorrista si spegne in Paraguay dove viveva da oltre vent’anni.

7 agosto: rapina sulla Statale 268: una donna, titolare di una tabaccheria di Ottaviano, viene picchiata e minacciata per un carico di sigarette.

24 agosto: Follia in via Prisco: un ventiquattrenne litiga con il titolare di un bar e dà a fuoco al gazebo dell’esercizio. Il giovane viene arrestato.

2 settembre: torna il terrore “mucca pazza”: un cinquantatreenne di Ottaviano, Francesco Catapano, muore in un ospedale di Torino.

15 settembre: schianto frontale sulla statale 268. Un giovane artigiano resta gravemente ferito, ma per fortuna dopo qualche giorno le sue condizioni miglioreranno.

30 settembre: esplode una condotta idrica principale in piazza San Francesco: tutta Ottaviano resta senza acqua per oltre 24 ore.

6 ottobre: San Giuseppe Vesuviano cerca di scippare gli uffici del giudice di Pace a Ottaviano: scoppia la lite tra i sindaci.

7 ottobre: Torna in carcere il rapinatore Antonio Cutolo. Il 45enne deve scontare una condanna di cinque anni.

16 ottobre: Un uomo di Ottaviano, il 50enne Giuseppe Nappo viene arrestato al porto di Olbia. Era in possesso di armi, passamontagna e divisa da guardia giurata.

31 ottobre: Salta la prima testa nella Giunta del sindaco Luca Capasso, viene silurato l’assessore Ciro Sesto.

4 novembre: La Città Metropolitana firma l’ok per il nuovo Puc di Ottaviano. Il sindaco Capasso parla di svolta storica.

19 novembre: La Giunta comunale dà il via libera alla riqualificazione delle strade cittadine: vengono stanziati 360mila euro.

25 novembre: Muoiono in un terribile incidente a Poggiomarino due ventiduenni di Ottaviano: si tratta di Carmine Annunziata e Alessandro Tamburrino.

5 dicembre: Ladri nel cimitero di Ottaviano, ignoti rubano portafiori in rame e oggetti sacri di valore.

19 dicembre: Finisce nei guai un 66enne di Ottaviano: in un deposito di sua proprietà vengono trovati 3mila botti killer pronti ad essere venduti per Capodanno.

ottaviano 2015