Pescati con le mani nel sacco: stavolta l’abbandono di rifiuti tessili ha prodotto tre denunce ai danni di imprenditori che hanno assoldato persone per lasciare i loro ritagli di scarti nel verde dell’area nolana. E nei guai, secondo quanto riportato da “Saviano Web Tv” sono finire due imprese della stessa Saviano ed una di Nola.

I rifiuti erano stati scaricati in via San Felice, non lontano dal cimitero cittadino. Ad entrare in azione direttamente l’ufficio comunale insieme alla polizia municipale: in totale sono stati rinvenuti qualcosa come 130 sacchi neri contenenti i ritagli tessili, oltre ad altri rifiuti di diverso genere.

rifiuti tessili