Un nuovo rogo tossico a Terzigno: a finire in fiamme nuovamente rifiuti con una grossa quantità di scarti tessili abbandonati dai vicini opifici cinesi. Il rogo è divampato ieri nella zona tra il centralissimo corso Leonardo Da Vinci ed il cimitero. Alta e densa la colonna di fumo nero che è stata visibile anche nei comuni limitrofi.

Intanto, anche questa mattina, è stato registrato un nuovo incendio, stavolta in periferia e di dimensioni più piccole rispetto a quello che si è verificato ieri. In entrambi i casi sono intervenuti i vigili del fuoco che hanno provveduto a spegnere le fiamme, mentre la polizia municipale ha relazionato sui materiali finiti in cenere.

rogo terzigno