Un terremoto di magnitudo 2.3 è avvenuto nella provincia di Avellino a metà con quella napoletana. Il sisma si è verificato ieri mattina intorno alle 10,50 ad una profondità di circa 10 chilometri.ì ed è stato localizzato dall’Ingv di Roma. Vista la magnitudo piuttosto bassa non si registrano danni a cose e persone, ma solo tanta paura nei territori in cui è stato avvertito.

Secondo l’Ingv sono arrivate segnalazioni anche dai comuni vesuviani di Carbonara di Nola, Palma Campania, Striano, San Gennaro Vesuviano, Poggiomarino, San Giuseppe Vesuviano, Nola, Saviano, Terzigno e Ottaviano. Molta paura, inoltre, nella vicina Sarno e particolarmente nella frazione collinare di Episcopio dove è stato udito un vero e proprio boato che ha messo in apprensione la popolazione locale.

terremoto