È ancora gravissima, sedata ed in rianimazione ma ieri, fanno sapere i medici dell’ospedale di Nola, ha mosso una gamba. Un piccolissimo segnale che però, in un vortice di disperazione, anche per i sanitari è apparso con una speranza per le condizioni della commercialista 26enne di Brusciano, aggredita nel cuore di Nola ormai due settimane fa.

Per l’aggressione a colpi di accetta che ha ridotto la giovane in fin di vita è stato arrestato il 21enne Pasquale Rubino, un ragazzo con problemi psichici che continua però a negare tutto, nonostante le forze dell’ordine abbiano trovato l’accetta nella sua automobile, oltre ad avere raccolto decine di testimonianze contro di lui.

leandra romano (2)