Torna la Settimana per il Benessere Psicologico, l’iniziativa annuale organizzata dall’Ordine Psicologi Campania in collaborazione con l’ANCI (Associazione Nazionale Comuni Italiani) per avvicinare i cittadini alla psicologia e promuovere la professionalità dello psicologo. Il tema di quest’anno è la conciliazione tra tempi del lavoro e tempi della vita familiare grazie a città a misura di cittadino, che offrano servizi essenziali per viverne appieno le potenzialità.

Un tema di grande attualità, soprattutto per le donne: l’Istat evidenzia che la mancanza di servizi di supporto rappresenta un ostacolo per il lavoro a tempo pieno di 204 mila donne occupate part-time (il 14,3%) e per l’ingresso nel mercato del lavoro di 489 mila donne non occupate (l’11,6%).

Una città a misura di cittadino, che offra i servizi essenziali e che favorisca la conciliazione dei tempi del lavoro con quelli della vita familiare, consentendo a tutti di viverne appieno le potenzialità. Un modello di welfare che significa anche prevenzione del disagio e lotta alla criminalità, perché una città vissuta è anche una città più sicura. Intorno a questo tema, dal 9 al 15 novembre si svilupperà la sesta edizione della Settimana per il benessere psicologico, organizzata dall’Ordine degli Psicologi della Campania in collaborazione con l’Anci.

Per accendere i riflettori su questa situazione, che vede il Sud ancora più indietro rispetto alla media nazionale, l’Ordine campano intende costruire un’‘alleanza’ con le istituzioni e con i cittadini, attraverso centinaia di incontri che si svolgeranno nei circa 200 comuni della Campania che hanno scelto di diventare ‘Città amiche del benessere’. Un percorso già avviato e che nelle prime cinque edizioni ha visto aderire complessivamente 400 Comuni, con 2.000 conferenze organizzate, il contributo di 900 professionisti e la partecipazione di 50 mila cittadini.

A tal proposito, si è tenuto ieri mattina, nel convento di Santo Spirito, un convegno sul tema “Riflessioni e confronti sulla nostra realtà: ambiente “sicuro”di crescita e di vita”, che ha riscosso un notevole successo.

Accanto alla sinergia con le amministrazioni, si conferma l’appuntamento con Studi Aperti: per tutta la settimana gli iscritti all’Ordine che hanno aderito all’iniziativa offriranno ai cittadini il primo consulto gratuito nei loro studi.

benessere