Entra allo stadio da spettatore, insieme ai tifosi sangiuseppesi, nascondendo nella cintola una pistola calibro 22 pronta all’uso. Ma i carabinieri della stazione di San Giuseppe Vesuviano, in servizio per il mantenimento dell’ordine pubblico durante l’incontro di calcio regionale categoria Giovanissimi tra “Club Napoli” e “Saint Joseph”, lo bloccano e lo arrestano.

Si tratta di Giovanni Areniello, 35 anni, di Poggiomarino, già noto alle forze dell’ordine, ritenuto responsabile di porto e detenzione abusiva di arma da fuoco e munizioni. I militari dell’Arma sono intervenuti quando hanno notato Areniello in atteggiamento sospetto. Lo hanno fermato per un controllo e, perquisendolo, gli hanno trovato addosso la pistola clandestina con colpo in canna e 6 cartucce nel caricatore.

L’arma, sequestrata, sarà inviata al Racis di Roma per gli accertamenti balistici allo scopo di verificarne l’eventuale riconducibilità a recenti raid camorristici. L’arrestato, dopo le formalità di rito, è stato accompagnato nella sua abitazione ai domiciliari ed a disposizione dell’autorità giudiziaria.

carabinieri pistola