Botta e risposta, conferenze stampa, qualche lite e la volontà di cinque organizzazioni di tirarsi indietro dalla manifestazione. Lo storico Carnevale Palmese rischia dunque di arrivare “monco” alla kermesse in programma a febbraio e mentre l’atmosfera è ormai diventata bollente, interviene il sindaco Vincenzo Carbone che ha convocato l’organizzazione della festa e tutte le Quadriglie interessate: un modo per provare a stemperare gli animi e salvaguardare la rassegna.

In tal senso il sindaco e l’Amministrazione comunale «ritengono indispensabile, dopo avere ascoltato in più occasioni i cinque rappresentati dei comitati della Quadriglie che il 30 ottobre hanno comunicato di non volere partecipare alla manifestazione del 2016 – è scritto in una nota – quanto tutti i componenti della Fondazione Carnevale di Palma Campania».

L’invito è per domani 17 novembre alle 19,30 presso la Sala Riunioni al secondo piano del palazzo comunale per un confronto sull’imminente kermesse. «L’invito al confronto – spiega il sindaco Carbone – auspica, nel rispetto delle tradizioni e rappresentando la volontà di quanti non comprendono la querelle, di una positiva risoluzione. L’Amministrazione è certa che l’obiettivo comune, l’esibizione delle Quadriglie, “anima” del Carnevale Palmese, prevarrà su incomprensioni e fraintendimenti».

carnevale palmese