I carabinieri della stazione di Pompei hanno svolto nella settimana in corso uno specifico servizio di controllo del territorio finalizzato al contrasto dell’illegalità diffusa, con perquisizioni e controlli di pregiudicati nella zona degli Scavi archeologici e del Santuario della Madonna di Pompei, denunciando in stato di libertà 4 donne che si prostituiscono in zona, per aver violato il foglio di via obbligatorio dal Comune di Pompei a cui sono sottoposte: una prostituta e un cliente sono stati sorpresi in strada mentre compivano atti osceni venendo entrambi denunciati.

Inoltre sono state contestate 400 sanzioni amministrative nei confronti delle prostitute per violazione dell’ordinanza sindacale, per complessivi 200mila euro e 12 le proposte per l’irrogazione del foglio di via obbligatorio dal Comune di Pompei ad altrettante prostitute.

prostitute pompei